Da Manoppello a Wembley: Verratti nella top 11 di Euro2020

Assieme al "gufetto di Manoppello" inseriti anche Bonucci e Jorgihno

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Sport
STAMPA

Quando i sogni si realizzano grazie alla voglia, sudore e sacrificio: parliamo del talento abruzzese Marco Verratti, fresco Campione d'Europa con la Nazionale di Mancinii inserito nella top 11 di Euro2020.

Assieme a lui sono stati designati anche i compagni di squadra Jorginho e Bonucci, con quest'utlimo che ha siglato la rete del pareggio nella finale di Wembley contro l'Inghilterra.

Il modulo stabilito da Euro2020 è il 4-3-3, con l'inglese Pickford in porta, difesa composta da Walker, Bonucci, Stones e Maehle mentre a centrocampi impiegati gli italiani Verratti e Jorgihno assieme allo spagnolo Pedri. Il tridente offensivo è composto dal capocannoniere del torneo Schick (5 reti assieme a Cristano Ronando), il danese Dolberg e l'inglese Sterling.

Quella di Marco Verratti è una vera favola: partito dalla sua Manoppello (provincia di Pescara) e cresciuto nel settore giovanile del club baincazzurro fino al debutto, nel 2008 a soli 15 anni, nella gara di Coppa Italia contro il Mezzacorona. Ma la vera consacrazione nel calcio dei grandi arriva prima con Di Francesco, conquistando nel 2010 la promozione in Serie B ai danni del Verona poi con Zdenek Zeman assieme agli amici di una vita e compagni di Nazionale Lorenzo Insigne e Ciro Immobile, centrando una meravigliosa promozione in Serie A attesa da ben 19 anni.

Nell'estate del 2012 la chiamata del Paris-Saint-Germain e sappiamo tutti come ancdò a finire: il "gufetto di Mnaoppello" ha vinto numerosi trofei con il club parigino, sfiorando la prima vittoria della Champions League contro il Bayern Monaco. 

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@sl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK