Il Pescara strappa un pareggio contro il Monza: 1-1

Buona gara dei biancazzurri, tante occasioni con un palo colpito da Capone. Ceter risponde all'iniziale vantaggio di Frattesi

| di Riccardo Camplone
| Categoria: Sport
STAMPA

All’U-Power Stadium il Pescara strappa un punto importante in chiave salvezza contro il lanciatissimo Monza di Christian Brocchi per 1-1. I biancazzurri giocano un’ottima gara colpendo un palo con Christian Capone per poi passare in svantaggio grazie al colpo di testa di Frattesi ma a rimettere il risultato in parità ci pensa Ceter, entrato al posto di Odgaard.

LA PARTITA: Grassadonia conferma la stessa squadra vista contro il Pisa, 4-3-3 con unica eccezione l’ex Machin al posto di Maistro con il tridente d’attacco formata da Capone, Odgaard e Galano. Brocchi si gioca la panchina, anch’egli conferma lo stesso modulo con Di Gregorio tra i pali, Sampirisi e Augusto terzini con Paletta e Pirola a completare il reparto arretrato, a centrocampo Barberis, Frattesi e Armellino con il tridente d’attacco composto dall’ex Milan Boateng, Diaw e D’Errico. Arbitra Amabile della sezione di Vicenza.

La gara si accende subito con la prima occasione per i padroni di casa: al 10’ Armellino, dal limite dell’area, fa partire un tiro potente che colpisce la traversa, la palla finisce sulla linea di porta con i calciatori brianzoli che chiedono il gol ma la sfera non oltrepassa la linea. Al 13’ Grassadonia effettua il primo cambio: fuori Galano, a causa di una distorsione alla caviglia, dentro Vokic.

Si vede anche il Pescara con Capone che entra in area e scivolando calcia con il destro colpendo la porta difesa da Di Gregorio. Il Pescara crea occasioni da rete ma nel momento migliore il Monza passa in vantaggio al 23’: cross dalla sinistra battuto da Barberis, pallone sul primo palo con Frattesi che si stacca dalla marcatura e di testa batte Fiorillo: 1-0.

Al 39’ il Pescara va vicino al pareggio, ancora con Capone, che dalla sinistra calcia direttamente in porta con Di Gregorio che allontana con le mani, la palla resta in area con Vokic che calcia ma la sfera termina sul fondo. Il primo tempo termina con il Monza in vantaggio per 1-0.

Nella ripresa Brocchi effettua il primo cambio: fuori Boateng dentro D’Alessandro. Al 62’ errore di Machin con Frattesi che serve D’Errico, scambio tra i due con D’Errico che calcia di prima intenzione ma Sorensen, in scivolata, mette la sfera in corner. Dal corner batte ancora Barberis a cercare Armellino che calcia a botta sicura con la sfera che termina sul fondo. Al 65’ secondo cambio per il Delfino: dentro Ceter al posto di Odagaard. Al 68’ si rivedono i biancazzurri: sulla destra Vokic serve Dessena che crossa in area in area per Masciangelo che colpisce con il destro ma Di Gregorio allontana la palla sulla linea di porta con il Pescara che protesta perché chiedeva il gol. Un minuto dopo altra occasione per gli ospiti con Ceter che colpisce il pallone di testa che termina sul fondo. Al 71’ il Pescara pareggia: Vokic serve nuovamente Bellanova che crossa in area di rigore, Pirola sbaglia il controllo e Ceter ne approfitta e deposita il pallone in rete: 1-1. Quinto gol stagionale per l’ex attaccante del Chievo che non segnava dalla gara d’andata, proprio contro il Monza. All’81’ doppio cambio per Grassadonia: dentro Fernandes e Guth per l’ex Machin e Capone. All’88’ gli ospiti vanno vicini al vantaggio: Dessena spazza il pallone, Ceter controlla e si invola verso l’area brianzola che calcia in porta ma Paletta devia la conclusione avversaria mettendo la palla in corner ma un minuto dopo il Monza ci prova: Di Gregorio allontana, Guth allontana male di testa, recupero di D’Alessandro che serve Colpani sulla sinistra con quest’ultimo che va in mezzo per Maric, entrato al posto di Diaw, e spreca una buona chance per portare il Monza in vantaggio. Dopo 3 minuti di recupero finisce 1-1 tra Monza e Pescara. I brianzoli restano a -8 dal Lecce secondo in classifica mentre il Pescara è sempre penultimo in classifica ma sale a 27 punti portandosi a -4 sia dalla Reggiana che dall’Ascoli. Sabato i biancazzurri di Grassadonia affronteranno al Rigamonti il Brescia mentre la squadra di Brocchi farà visita all’Ascoli.  

TABELLINO

MONZA-PESCARA 1-1

MARCATORI: 23’Frattesi (M), 72’Ceter (P)

MONZA (4-3-3): Di Gregorio; Sampirisi, Paletta, Pirola, Augusto; Frattesi (75’Colpani), Barberis (84’Scozzarella), Armellino; Boateng (62’D’Alessandro), D’Errico (75’Ricci), Diaw (84’Maric); All. Brocchi

PESCARA (4-3-3): Fiorillo; Bellanova, Sorensen, Scognamiglio, Bellanova; Machin (81’Fernandes), Busellato, Dessena; Galano (13’ Vokic), Odgaard (65’Ceter), Capone (81’Guth); All. Grassadonia

AMMONITI:

ESPULSI:

ARBITRO: Amabile della sezione di Vicenza

Riccardo Camplone

Contatti

redazione@sl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK