Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il vaccino anti-Hpv sarà gratuito per le donne nate nel 1996

La giunta regionale ha approvato la proposta dell'Assessore alla Sanità Verì

la redazione
Condividi su:

Su proposta dell'Assessore alla Sanità Nicoletta Verì la giunta regionale ha approvato la delibera che estende la vaccinazione gratuita contro il papilloma virus (Hpv) alle donne nate nel 1996 che non si siano già vaccinate in precedenza.

Sulla base del precedente provvedimento adottato dalla Regione nel 2017, infatti, la vaccinazione anti Hpv era offerta attivamente e gratuitamente solo alle ragazze e ai ragazzi di età compresa tra 11 e 12 anni, con il mantenimento del diritto alla gratuità (in caso di adesione ritardata) fino al compimento del 18esimo anno.

“Con questo atto – spiega l’assessore – recepiamo le indicazioni del piano vaccinale nazionale attualmente vigente, garantendo la possibilità della vaccinazione anche alle donne nate nel 1996. Per l’estensione di questa opportunità anche alle nate negli anni successivi siamo in attesa del nuovo piano nazionale, che preciserà le modalità operative”.

Ogni Asl predisporrà autonomamente l’organizzazione della campagna sul proprio territorio, che potrebbe essere affiancata alla prima chiamata allo screening per il cervico-carcinoma.

Condividi su:

Seguici su Facebook