Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Code nelle Hub Vaccinali, la Consigliera Stella chiede alla Regione più attenzione

"Importante velocizzare la campagna anti-Covid" ha dichiarato la pentastellata

la redazione
Condividi su:

“Purtroppo le code e i disagi al centro vaccinale di Città Sant’Angelo non sono di certo l’unico caso regionale. I cittadini ci attenzionano quotidianamente le diverse criticità che riguardano la campagna vaccinale di questi giorni e le stesse problematiche riscontrate all’Outlet ed a Pescara nei giorni scorsi sono facili da ravvisare anche a Chieti, Ortona e in diversi altri hub vaccinali della nostra Regione. Quanto sta accadendo però rischia di mettere a repentaglio questa importante fase della campagna anti-Covid perché in tanti, scoraggiati dalle lunghe ed estenuanti code, abbandonano l’idea di vaccinarsi; questo aspetto non può assolutamente essere sottovalutato”.

Interviene così la Consigliera regionale del M5S, Barbara Stella in seguito alle recenti notizie apprese dalla stampa. Prosegue la pentastellata:

"Sono giorni che continuiamo ad assistere a cittadini costretti a fare due, tre o anche più ore di fila per ricevere la propria dose. Inoltre il caos che si verifica tra prenotati e non prenotati genera solo rabbia e risentimento tra i cittadini stessi che spesso preferiscono rinunciare, anche perché l’attesa il più delle volte avviene all’aperto, dove la temperatura invernale di questi giorni non facilita le cose soprattutto ai cittadini più anziani”.

E ancora, “solleciterò l’Assessore Verì chiedendole di porre la sua attenzione a riguardo; è necessario sicuramente migliorare l’organizzazione con nuovi hub vaccinali o potenziando quelli attuali aumentando i punti di somministrazione, anche attraverso la predisposizione di una doppia fila che separi coloro che hanno effettuato la prenotazione da coloro che ne sono privi”.

Conclude Barbara Stella, “Regione Abruzzo deve continuare a mantenere alta l’attenzione nel proseguimento della campagna vaccinale anti-covid che deve andare avanti spedita e senza intoppi, scongiurando definitivamente la possibilità che gli utenti possano rinunciare al vaccino a causa di una gestione degli hub vaccinali non ottimale.”

Condividi su:

Seguici su Facebook