Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

La ASL di Pescara sospende 25 dipendenti non vaccinati

L'Azienda Sanitaria sta monitorando i medici ed infermieri che non hanno ancora provveduto alla somministrazione del vaccino

la redazione
Condividi su:

In questi giorni la ASL di Pescara sta effettuando accertamenti sui propri dipendenti che non hanno ancora effettuato il vaccino anti-Covid. Come si legge nella nota diramata dall'Azienda Sanitaria il controllo è dovuto "al fine di tutelare la salute pubblica e mantenere adeguate condizioni di sicurezza nell’erogazione delle prestazioni di cura e di assistenza” e nella consapevolezza che la vaccinazione, oltre ad essere gratuita e previene l'infezione da Covid-19, costutisce un requisito essenziale per l’esercizio della professione e per lo svolgimento delle prestazioni lavorative rese dai soggetti obbligati.

Nella giornata di ieri la Commissione di Pescara si è riunita, sospendendo ben 25 dipendenti non vaccinati. I dipendenti, inseriti negli appostiti elenchi, erano statai invitati dall'Azienda a produrre, entro un limite di tempo, la seguente documentazione: l’avvenuta vaccinazione, l’esenzione o il differimento ai sensi di legge, la presentazione della richiesta di vaccinazione, l’insussistenza dei presupposti per l’obbligo vaccinale.

 Al termine del lungo percorso, finalizzato a raggiungere il numero massimo di vaccinati tra i dipendenti, la Commissione, in mancanza dell’idonea documentazione richiesta certificante l’esenzione alla vaccinazione anti Covid-19, ha ritenuto opportuno procedere nei confronti del personale interessato richiamando il punto 1.9 lettera h) : .. “il dipendente è tenuto all’immediato utilizzo di tutti gli istituti di assenza residui per l’anno 2021, fino ad azzeramento, ivi comprese le ferie residue dalle precedenti annualità; dalla data di esaurimento di tali istituti il dipendente è sospeso da ogni mansione sino alla data del 31/12/2021 e per tale periodo di sospensione non sono dovuti retribuzione o altro compenso o emolumento comunque denominato. Il periodo di sospensione dalle mansioni non determina la maturazione di ferie”.

Condividi su:

Seguici su Facebook