Al Vasco Day passando dall'Abruzzo, I Kom si raccontano sulle ali dell'entusiasmo

La cover Band Abruzzese tributo a Vasco Rossi selezionata per esibirsi a Zocca

| di Sara Gerardi
| Categoria: Interviste
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

I KOM, la cover band abruzzese tributo a Vasco Rossi, si racconta parlando delle emozioni provate nell'esibizione di venerdì al Vasco Day di Zocca .Loro sono:Mirco Salerni, leader e voce del gruppo, Agostino Balice e Emiliano Sabatini alle chitarre, Davide Rovinelli alla batteria, Mario Colasante al basso e Fabrizio Lauriente alle tastiere. E' Mirco che si fa portavoce del gruppo rispondendo alle nostre domande.

D: Come è nata l'idea di partecipare al Vasco day?

R: "In realta' l'idea e' venuta direttamente dall'organizzazione dell'evento nella persona di Sergio Vistocco che, probabilmente, sentendo l'eco delle nostre prodezze, si e' interessato andandoci a spiare un po su facebook e youtube, i video l'hanno convinto a contattarci."

D: Vi aspettavate di essere selezionati tra 600 band in tutta Italia?

R: Sappiamo di avere valori aggiunti rispetto a tante altre vascoband ma queste cose si sa' come vanno.. conoscenze e schieramenti politici spesso anche di comodo. No,non ce l'aspettavamo,questa volta ha vinto la meritocrazia, si spera sia di buon auspicio per tutte le categorie.. 

D:Che emozioni vi ha suscitato suonare lì?

R: "Li c'e la storia del rock italiano,da quella terra sono nate le piu' belle canzoni di vasco, quest aria si respira tutta e noi kom non siamo nuovi a girate emozionali. La sfida era proprio quella di non farci prendere dalla famigerata sindrome di stendhal.. e' stata dura e non siamo ancora molto sicuri di esserci riusciti."

D:Avete qualche ricordo in particolre?

R: "Siamo stati a casa Rossi che e' una semplicissima casa in periferia di Zocca ma con la particolarita' di essere diventata col tempo un enorme murales fatto di frasi scritte da chiunque passa di li',anche noi abbiamo lasciato la nostra parte d'inchiostro, siamo andati a trovare il grande Massimo Riva che al di fuori della sua tomba emana ancora indiscussamente la sua musica.. poi c e' il concerto con i visi stupefatti della gente di Zocca che probabilmente ci ha dato il loro Ok..proprio una gran bella gente."

D: Quali sono i vostri obiettivi futuri?

R: "Abbiamo promesso alla loKOMotiva, il nostro fan club, che li avremmo portati a San Siro un giorno, quindi sicuramente l'obiettivo piu' importante e' uscire con un lavoro nostro in modo da poter sperare un giorno di mantenere la promessa,ci stiamo gia' lavorando.L'obiettivo piu' prossimo e' quello di suonare davanti al nostro idolo indiscusso."

D:Dove suonerete prossimamente?

R: "Intanto il 17 ottobre saremo di nuovo in quel di Zocca nella festa piu' importante e probabilmente anche la piu' grande e sentita,ormai ci hanno adottato a conferma che probabilmente qualcosa è piaciuto, ma nell' imminente c'è l 8 ottobre a Casoli di Chieti, avremo come ospiti due musicisti di Vasco:Alberto Rocchetti e il Gallo,ovviamente adesso riprenderemo anche le attivita' invernali con i piu' importanti locali abruzzesi e da quest anno probabilmente riusciremo anche ad uscire fuori regione.. un gran bel premio considerando che le cover di Vasco non mancano proprio nel panorama Italiano."

Ringraziamo i Kom, e auguriamo un grande in bocca al lupo per i progetti futuri!

Sara Gerardi

Contatti

redazione@sl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK