Gambizzato un 40enne pescarese a Rancitelli

L'uomo ferito con una pistola probabilmente dopo una lite in strada

| di la redazione
| Categoria: Cronaca
STAMPA

Ieri sera Massimo Rendine, un 40enne pescarese con precedenti di polizia, è stato gambizzato in via Lago di Capestrano a Rancitelli dopo una presunta lite in strada.

L'auto di Rendine, nei giorni scorsi, è stata distrutta da un incendio e si pensa che i due incidenti siano collegati a fatti di droga.

L'uomo, dopo essere stato raggiunto da due colpi di pistola, è stato trasportato dal 118 in ospedale dove è stato operato per la rimozione di un proiettile. Questa mattina, su sua richiesta, è stato dimesso ed è tornato a casa con una prognosi di 20 giorni.

la redazione

Contatti

redazione@sl-www.pescaranews.net
mob. 320.8428413
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK