Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Arrestato un 44enne per la lite in via Sospiri zona Gesuiti a ferragosto

la redazione
Condividi su:

Aggiornamenti 16 agosto
L'uomo che ha appiccato l'incendio è un 44enne di origini liguri ma residente a Pescara. L'uomo è stato arrestato dalla Polizia con l'accusa di maltrattamenti in famiglia per aver messo in pericolo la convivente e i bambini.

Fine giornata di ferragosto 2014 movimentata in zona Gesuiti. A causa di una lite scoppiata, pare tra due parenti, in un'abitazione di via Nino Sospiri è stato necessario l'intervento di due pattuglie della Polizia e due mezzi dei Vigili del Fuoco.

La lite sembra essere scoppiata intorno alle ore 20 e dopo un po' si è iniziata a sentire nell'aria una forte puzza di bruciato, inizialmente scambiata per odore di arrosto. Al nostro arrivo sul posto, alle ore 21 circa, la lite era praticamente già sedata, ma abbiamo notato due uomini ancora su di giri discutere con gli agenti di Polizia.

Intorno all'edificio si sono raccolti diversi gruppi di persone e, da quanto ci hanno raccontato alcuni di loro, sembra che i due uomini coinvolti abbiamo prima iniziato a litigare e poi, dopo essere passati alle mani, uno di loro ha iniziato a bruciare del materiale presente in casa.

Dopo l'arrivo dei Vigili del Fuoco, i bambini sono stati fatti allontare e dal balcone di casa hanno iniziato a gettare del materiale bruciato nel cortile dell'edificio per poi spegnerlo definitivamente con l'acqua.

Sempre dalle voci dei vicini, pare che le liti in casa fossero molto frequenti e l'ultima sembra ci sia stata proprio l'altra sera intorno a mezzanotte.

Condividi su:

Seguici su Facebook