Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Al via domenica la festa parrocchiale della Beata Vergine Maria Stella Maris

La redazione
Condividi su:

Domenica prossima, in via Scarfoglio alla Pineta di Pescara, sono previsti i festeggiamenti in onore della Beata Vergine Maria Stella Maris.  I pinetini, ma non solo, attendono ogni anno questo importante appuntamento sacro.

Previsti alti momenti spirituali, come la processione per le vie del quartiere e il lancio in mare di una corona per ricordare tutti i caduti, ma anche momenti ludici, con uno spettacolo  musicale e di svago.  ( Corona offerta e portata dai bagnini della Sezione di Pescara  della Società Nazionale di Salvamento ).

Padre Rocco Ruccolo, parroco della parrocchia Stella Maris, ci dice: “Ci troviamo nel cuore della Pineta di Pescara, luogo di pace, di riposo, ma anche di preghiera, perché nel mezzo di quest’oasi di pace c’è il nostro Santuario dedicato alla Beata Vergine Maria Stella del Mare”.

Negli anni trenta padre Domenico vide giusto nel realizzare il tempio della Pineta di Pescara, per onorare degnamente la Madre di Dio. Qui  –prosegue padre Rocco-  è veramente un incanto e la scenografia  naturale cha fa da cornice alla Chiesa  è davvero bella.   Padre Domenico, le cui spoglie sono custodite nella cripta della Chiesa, ha scelto questo bel luogo, proprio di fronte al mare, dedicando la chiesa alla Beata Vergine Stella del Mare perché possa preparare le vie al Signore ed illuminare le genti ad agire sempre in conformità ai comandamenti.
Anche quest’anno la festa parrocchiale è stata impostata sulla sobrietà e sui valori della solidarietà dando priorità all’aspetto della socializzazione della collaborazione, della gratuità, dai più piccoli agli adulti, a discapito dell’aspetto prevalentemente economico e di facciata.
Un sentito ringraziamento
-conclude Padre Rocco-  a tutta la comunità francescana: Padre Giancarlo, Padre Camillo, Padre Enrico, Fra Franco, Fra Nicola e a quanti hanno collaborato per la migliore riuscita della festa parrocchiale  che ci consentirà anche di  essere vicini, con la solidarietà, ai più bisognosi.-

 

Condividi su:

Seguici su Facebook