Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

5 idee per arredare con successo un appartamento piccolo

Condividi su:

I monolocali e i bilocali sono delle tipologie abitative sempre più diffuse, specie nelle grandi città. Possono offrire tutto ciò che occorre in termini di confort, praticità ed estetica; risulta però fondamentale riuscire ad organizzare al meglio gli spazi e scegliere l'arredamento più adatto. Qui di seguito illustreremo 5 idee per arredare con successo un appartamento piccolo, lasciando gli ospiti a bocca aperta.

Studiare al meglio lo spazio

Prima di procedere ad arredare un bilocale, è necessario tenere in considerazione lo spazio e decidere come dividerlo. Bisogna decidere dove collocare la camera da letto e dove il salotto, se separare la cucina dalla sala o se creare un ambiente open space. In quest'ultimo caso, è fondamentale dividerlo in zone distinte con un uso sapiente degli arredi.

Un appartamento da arredare richiede uno studio attento della planimetria, per scegliere i mobili e i complementi fondamentali. Soprattutto quando la metratura è ridotta, occorre puntare sull'essenziale: armadi di grandi dimensioni non fanno altro che ridurre lo spazio dell'ambiente in cui sono collocati, risultando ingombranti ed ostacolando il passaggio. È opportuno dunque puntare su mobili multifunzionali e salvaspazio, come ad esempio il letto contenitore che dispone di uno spazio a sufficienza per riporre comodamente coperte e piumoni.

Scegliere arredi luminosi

Per dilatare lo spazio creando l'illusione di un ambiente più grande di quanto effettivamente sia, bisogna giocare sui colori optando per arredi luminosi. Meglio ancora se abbinati a pareti e soffitti chiari e ad un pavimento anch'esso chiaro. Da prediligere il bianco e il beige fino ai toni neutri del grigio. Le tinte chiare aiutano l'occhio a percepire un ambiente più luminoso, pulito ed ordinato, dunque più ampio. Un solo colore può però sortire l'effetto contrario e far apparire monotona la stanza. È bene giocare con dettagli e complementi in legno naturale, argento e nero, così da variare l'effetto visivo.

Optare per mobili funzionali

Se l'appartamento ha piccoli spazi, bisogna agire d'astuzia. È preferibile scegliere arredi funzionali che, con un piccolo ingombro, assolvano diversi ruoli. Si pensi ai contenitori sotto al letto, scaffali che diventano letti e poltrone che hanno integrate scaffali e mensole per i libri. I mobili trasformabili offrono massima flessibilità compositiva e rispondono a svariate esigenze.

Bisogna poi evitare di acquistare mobili di grandi dimensioni che occupano troppo spazio, prediligendo elementi sospesi. In tal modo sarà possibile avere le cose sempre a portata di mano, rendendo anche più semplici le operazioni di pulizia. Perfette sono anche le mensole: è possibile sistemarne diverse nell'appartamento, di vari colori e stili a seconda dei propri gusti. Attenzione a non mischiare diversi stili in quanto potrebbe creare confusione, facendo apparire l'appartamento come una sorta di deposito o ancora dando l'impressione di essere ancora in fase di trasloco.

Sfruttare la verticalità

Quando manca lo spazio bisogna ingegnarsi sfruttando, ad esempio, la verticalità. Per lasciare calpestabile la maggior metratura possibile, bisogna sfruttare le pareti. Arredi pensili e scaffali sono l'ideale per raccogliere tutti gli oggetti di cui si dispone senza appesantire gli spazi. È bene sfruttare ogni angolo: corridoio, sottoscala, armadi, giocando ad inventare lo spazio laddove non ve n'è. Occorre optare per tavoli e sedie pieghevoli anziché arredi permanenti, così da avere più spazio a disposizione nella casa.

L'essenzialità deve essere la priorità per fare in modo che le stanze si mostrino al meglio. È necessario dunque inserire elementi essenziali per la propria vita all'interno della casa che siano essi letti, divani o tavoli, assicurandosi di avere spazio a sufficienza per potersi muovere liberamente. Letti a scomparsa, arredi trasformabili e micro soppalchi sono i complementi d'arredo perfetti per trasformare un piccolo appartamento in un ambiente vivibile e super chic.

Curare l'illuminazione

Così come per i colori, l'illuminazione rende lo spazio più ampio. Avere angoli bui invece riduce ulteriormente il locale. Una sapiente distribuzione di punti luce gioca un ruolo fondamentale nell'arredamento. La giusta combinazione di luce naturale e luce artificiale farà la differenza. L'installazione di faretti in gesso al soffitto è particolarmente consigliata in quanto sono semplici da montare e permettono di risparmiare mediante l’illuminazione a led a basso consumo.

Inoltre, rendono superflue le lampade con piantane che costituiscono elemento di intralcio sul pavimento. Perfetti sono anche gli specchi che hanno il potere di creare profondità ed ingrandire gli spazi. Possono essere disposti non solo in bagno o in camera da letto, ma anche all'entrata o in cucina per ottenere un effetto ottico immediato. I riflessi andranno a creare una profondità unica che farà apparire un piccolo ambiente decisamente più ampio. Ciò che appare essenziale è, in conclusione, eliminare le zone d'ombra.

Condividi su:

Seguici su Facebook