Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Presentazione del libro "Io e lo straniero"

La scrittrice Bianca Silvestri al Liceo statale G. Marconi di Pescara

Condividi su:

Il Liceo statale G. Marconi di Pescara invita gli operatori dell'informazione a partecipare alla seguente iniziativa:

Evento culturale - Presentazione del libro “Io e lo straniero”, con presenza dell'autrice Bianca Silvestri e performance artistico-musicale.

Nell'ambito del percorso d'alternanza scuola / lavoro (L. 13 Luglio 2015 n° 107) della Classe IV “C” Liceo delle Scienze umane (Progetto «LA FILIERA DELLA CONOSCENZA – Produzione e commercializzazione del libro dalla cultura gutenberghiana a quella digitale») sono state svolte attività in collaborazione con l'Associazione ONLUS EDUCAFORM San Giorgio Scuola al termine delle quali è prevista la presentazione – curata dagli studenti – del libro “Io e lo straniero” di B. Silvestri, presente all'iniziativa.

La referente scolastica, Prof.ssa M. Di Dedda, Docente di Scienze umane, scrive del libro: "La storia di una donna è la storia di ogni donna di ogni tempo, è la storia di chi già alla nascita è intrappolata in catene visibili e non. Catena è la corporeità negata, catena è l'impedimento a poter esprimere la propria “possibilità”, catena è la condizione di chi vede negato il proprio diritto ad essere ... catenaè la propria femminilità dalla quale Marguerite è costretta a lungo a dover sfuggire per poter vivere ed agire, catena è l'impossibilità di potersi riconoscere come donna in un mondo al maschile. È lungo e tortuoso il percorso che Marguerite deve affrontare, espiare la colpa di aver usurpato nelle sembianze e nel ruolo ciò che è considerato mero appannaggio di un mondo che non riconosce dignità alcuna alla donna. Marguerite è costretta a lottare, inconsapevole della propria ricchezza costituita dall'unicità e molteplicità che essa stessa rappresenta. Sarà lo “straniero”, l'altro da noi, in realtà il noi che solo emerge se trova la possibilità di essere accolto e riconosciuto. Marguerite trova l'altro, in realtà se stessa, nella sua avventura, fino alla scelta di una nuova dimensione. La dimensione nuova di Marguerite è una delle possibilità, non necessariamente l'unica che una donna, ogni donna, ma anche ogni essere umano ha il diritto di poter decidere come propria personale scelta".

Pertanto, per apprezzare i contenuti del libro e l'insieme del'evento, si invitano le testate giornalistiche a partecipare all'incontro con l'autrice che si terrà in Aula Magna Venerdì 16 Dicembre 2016 dalle ore 10:00 a fine giornata.

Condividi su:

Seguici su Facebook