Partecipa a Pescara News

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Quattro panchine rosse per non dimenticare

Settimana contro la Volenza sulle donne

Condividi su:

Piazza Unione, 21 novembre, inizia una settimana ricca di incontri sul tema della violenza contro le donne. 

In Italia, ad oggi, ben 125 vittime, per un falso sentimento, sono state uccise da quelli a cui avevano donato amore e fiducia.

La Fidapa Pescara Porta Nuova e la sezione dei Lions Pescara Valpescara hanno voluto celebrare questa ricorrenza con un’azione positiva che coinvolge anche l’amministrazione comunale.

Le panchine, già presenti in Piazza Unione, sono state ristrutturate e colorate di rosso, colore del ricordo di tante tragedie avvenute, ma anche colore del sentimento che muove il mondo: l’amore.

Tre panchine sono state ristrutturate ad opera della sezione Lions e una dalla Fidapa Pescara Porta Nuova.

Ogni panchina, con una frase impressa sullo schienale, vuole ricordare quanta violenza c’è ma anche quanta determinazione c’è per combatterla.

Queste le frasi scritte e le autrici:

"Per la libertà che ti è stata negata"(Simona Andreoli)

"Sarai sempre con noi, perché non accada mai più"(Marilisa Amorosi)

"Amare non può essere violenza, MAI"(Marilisa Amorosi)

"Le ali dell'amore non conoscono violenze" (Liliana Rullo).

 

La collaborazione tra le donne è essenziale per creare un muro contro la violenza e insegnare agli uomini il grave errore che commettono non amando e non rispettando la propria donna.

Le due Presidenti, delle associazioni presenti, Marilisa Amorosi per la Fidapa e Raffaella Cocco per la sezione Lions, hanno, con questa iniziativa, dimostrato che insieme si può.

La sinergia delle azioni porta ad una maggiore sensibilizzazione dei temi di attualità che sono vere tragedie quotidiane a danno delle donne, dei figli e di quanti subiscono di rimando la violenza.

Non bisogna ignorare, facendo finta di non vedere e non sentire, bisogna ricordare che tutta la società rimane danneggiata dagli atti di violenza. 

Presente l’assessore Adelchi Sulpizio del Comune di Pescara che ha accolto con grande soddisfazione sua personale e a nome dell’Amministrazione comunale.

A Pescara, come ha dichiarato l’Assessore, Sulpizio esiste un luogo dove gli uomini abusanti possono andare per trovare persone che li possono aiutare ad uscire da un incubo di violenza a volte ereditata da situazioni familiari dell’infanzia.

Marilisa Amoroso, Presidente della Fidapa P.N., ha dichiarato:

“Abbiamo pensato di ridare un tocco di fiducia in questa zona della città dove sono avvenuti due femminicidi già diversi anni fa e un episodio di violenza di natura sessuale ad una giovane donna, abbiamo quindi ridato un colore alle panchine e a ciascuna abbiamo assegnato l’espressione della nostra volontà di dire basta alla violenza contro le donne”.

Raffaella Cocco, ha ribadito l’importanza sia del ricordo sia dell’impegno costante che ognuno da solo o con le istituzioni può e deve avere per sradicare il fenomeno sempre più drammatico.

Nella sua scuola, il Liceo Artistico Bellisario, dove lei è la Dirigente scolastica, ha dichiarato che adopera tutte le modalità per sensibilizzare gli studenti, partendo dai più giovani, a capire e contrastare tali azioni violente 

Presenti tante donne delle due associazioni, ma anche altre che si sono fermate a vedere ed ascoltare.

Simbolicamente dopo le dichiarazioni dell’assessore e delle due Presidenti sono stati fatti volare i palloncini rossi legati alle panchine, così come la violenza deve volare via disperdendosi nell’aria per non tornare più.

Condividi su:

Seguici su Facebook